Due fratelli, un’azienda

Quando da piccoli giocavamo insieme, io e mio fratello, non pensavamo di certo che avremmo finito per condividere una passione comune da adulti. All’inizio, infatti, il nostro destino sembrava diviso, vista la scelta di due carriere professionali diverse. Mario lavorava come buyer per una multinazionale che progetta e costruisce sistemi di allarme, mentre io, Francesco, mi sono specializzato nel mondo del web.

Amazon premio azienda certificata
Screenshot della pagina Amazon.it

Tutto è cambiato quando Mario ha intuito il grande potenziale della vendita online non solo di sistemi di allarme, ma anche di altri dispositivi elettronici.

È così che abbiamo unito le nostre competenze e abbiamo lanciato iMash nel 2003. Onestamente non sapevo niente dei prodotti e delle logiche di vendita e mio fratello Mario conosceva bene il mercato, ma poco il web. Ma dalla nostra semplice idea è nata un’azienda che dà lavoro a 50 persone e vanta clienti in tutta Europa.

Il percorso verso la crescita

Abbiamo creato iMash come società e-commerce dedicata alla vendita di prodotti online: dall’elettronica ai casalinghi, ai videogames e agli accessori per pc. Inizialmente siamo partiti su diversi canali di vendita e tutto sembrava andare per il meglio: iMash aveva perfino ricevuto un riconoscimento per i risultati conseguiti nel settore dell’e-commerce.

Tuttavia i costi legati alla promozione dell’attività frenavano la potenzialità di crescita, quindi abbiamo deciso di cambiare strategia. Fu così che nel 2011 approdammo su Amazon.

“Con Amazon siamo esplosi”

Ora siamo presenti in tutti e 5 i marketplace europei di Amazon. Amazon è l’unica piattaforma a livello mondiale che ci ha reso tutto facile, riusciamo a gestire tutti i passaggi in modo molto intuitivo: dalle comunicazioni con i clienti alla gestione degli ordini e all’aggiornamento dei prezzi. Attualmente il 60% del nostro giro d’affari proviene dalle vendite su Amazon.

Una delle nostre più grandi soddisfazioni è stata quella di creare posti di lavoro. Grazie ad Amazon abbiamo avuto la possibilità di assumere alcuni nostri concittadini e questo ci rende veramente fieri del nostro progetto, soprattutto in questi tempi così difficili. Nel 2011, all’apertura dell’account sul Marketplace Amazon, il nostro staff era composto da 10 persone. Di fronte al picco di vendite del primo periodo natalizio, abbiamo allargato il team assumendo 5 persone dedicate alla gestione dei rapporti con Amazon in modo continuativo. Oggi il nostro team comprende 50 persone tra dipendenti e collaboratori.

La nascita di Shoppalo

Il 2015 segnò la fine del business di molti rivenditori che non potevano adattarsi alle nuove modalità di rimborsi che Amazon stava mettendo in atto. Se fino ad allora il gigante della vendita online aveva impostato il meccanismo di rimborsi con scadenza a uno o due giorni dall’incasso del denaro, nel 2016 introdusse la scadenza a 15 giorni. Dovevamo trovare il modo di aggirare l’ostacolo, perché la posta in gioco era troppo alta per tirarci indietro.

Il nuovo meccanismo di rimborso di Amazon ci stava chiudendo in una morsa. Ricevere il rimborso dopo quindici giorni dalla vendita, considerando gli slittamenti dovuti ai giorni festivi e quant’altro, si sarebbe potuto tradurre in uno slittamento di diciotto o venti giorni dalle vendite. Nel frattempo, la nostra azienda aveva altri pezzi da pagare, perché l’attività doveva andare avanti. Quello è stato uno dei momenti più critici per noi, forse è stato l’unico periodo in cui abbiamo pensato che il nostro business potesse crollare.

Se volevamo andare avanti e mantenere il nostro ruolo di migliori venditori su Amazon in Italia, dovevamo creare una community di rivenditori. Dovevamo trovare nuove leve, che volessero cimentarsi nella vendita online e potessero comprare un po’ della nostra merce per rivenderla a loro volta. Solo in questo modo avremo potuto mantenere il nostro standard.
È così che è nato Shoppalo. Lo scopo, sin dall’inizio, è stato quello di fornire ai nostri venditori tutti gli strumenti necessari per accompagnarli consapevolmente nella vendita in Amazon, affiancando loro l’assistenza legale, fiscale e tecnica.

L’obiettivo primario, per noi, è che il business di coloro che fa parte della nostra community sia sempre in salita, per mantenere costante l’acquisto dei prodotti nella nostra azienda, così che possiamo detenere il primato di miglior store per la vendita in Amazon.

Prova il trial di
15 giorni!

Compila subito questo form ed avrai maggiori informazioni sullo Starter Pack, la porta d’ingresso per entrare nell’universo di Shoppalo.

Riceverai una chiamata da un nostro Master per iniziare il periodo di prova gratuito di 15 giorni e toccare con mano i servizi che offriamo, oppure semplicemente per fare tutte le domande che vuoi su Shoppalo.

Grazie! I tuoi dati sono stati inviati con successo.
Qualcosa è andato storto. Aggiorna la pagina e prova nuovamente.